Vellutata di Zucca e Patate con curcuma e fiordaliso

Quante volte l’abbiamo fatta la crema di zucca in queste lunghe, buie e fredde sere invernali? Porta in tavola colore e calore, è sana e gustosa, si prepara in un attimo e si può variare con piccole aggiunte che, ogni volta, la rendono unica. Questa settimana l’ho preparata di nuovo, con le patate per togliere un po’ di dolcezza ad una zucca talmente profumata che sembrava quasi melone, aggiungendo un po’ di curcuma per arricchirla di un sapore “esotico” che, oltretutto, intensifica pure il colore arancio naturale.

Ho usato curcuma fresca ma se non ne avete basterà sostituirla con quella essiccata in polvere

(altro…)

Gnocchi alla Sorrentina ai profumi dell’orto

gnocchi alla sorrentina (4)

#scambiamociunaricetta continua e diventa sempre più avvincente. Si tratta di un gioco in cui, come si capisce dall’hashtag, blogger della community delle Bloggalline preparano una ricetta pescata dal blog di una “collega” alla quale è stata abbinata per sorteggio. Questo giro ho potuto così conoscere il blog Angolo Cottura, dove ho trovato tante ricette interessanti. Poi ti cade l’occhio sugli gnocchi e come fai a resistere? Poi leggi “alla Sorrentina” e ripensi alle vacanze dell’estate scorsa e cominci a sentire i profumi e i sapori della Costiera e la deglutizione si fa intensa. OK, deciso! Gnocchi di patate ne faccio spesso ma ripassati al forno mai, quindi questa è l’occasione buona. Patrizia propone la ricetta tradizionale campana, con un ragù elaborato che prevede l’uso di diversi tipi di carne, veramente succulento che vi consiglio di andare a scoprire. Nella mia versione ho leggermente alleggerito il condimento per accorciare i tempi e usare gli ingredienti che avevo a disposizione. La primavera alle porte sta iniziando a dare qualche segnale anche nel mio orticello, così non ho saputo resistere e ho usato

(altro…)

Pizzette dolci con arance, cioccolato e torrone

Pizza dolce collage

San Valentino gente!! Non collegatevi ad Internet se siete allergici a cuori e cuoricini, a dolci e pasticcini, a zuccherini e frivolezze varie. Ho pensato ad un dolce pure io e, per rimanere fedele alle aspettative del momento, gli ho pure dato l’originale forma a cuore che sembra quasi obbligatoria per legge, di questi tempi. Però non ho fatto un dolce dolcissimo, anzi, c’è pure una nota aspra che contrasta col cioccolato e con la dolcezza del torrone e dei canditi. Sono molto soddisfatta perchè la bontà è assicurata e l’amore è salvo anche stavolta!

(altro…)

Clafoutis di Broccoli, Zucca e Patate

 clafoutis broccoli oriz.1

Il clafoutis è sicuramente più conosciuto nella versione dolce, fatto con la frutta più svariata sulla quale viene versata una pastella piuttosto liquida, per poi essere cotto in forno. Questa è la versione salata, dove la frutta viene sostituita dalla verdura e lo zucchero dal parmigiano grattugiato. Il risultato sarà una torta morbida, leggermente umida, da servire tiepida, ottima come antipasto o piatto unico. Naturalmente potrete utilizzare i vostri ortaggi preferiti.

(altro…)

Tortelloni di Patate e Parmigiano Reggiano

IMG_9909

Terza e ultima puntata del contest #PRchef2015 4Cooking, ovvero terza ricetta che presento a base di Parmigiano Reggiano e altri 3 ingredienti. 4 ingredienti principali in tutto, come da regolamento, oltre ai condimenti, per valorizzare l’essenza e puntare all’eccellenza con la semplicità.

Tortelli patate Collage

Cucinare con 4 ingredienti equivale a viaggiare leggeri. Da quando le compagnie aeree impongono severi limiti al bagaglio dei passeggeri, abbiamo tutti dovuto rivedere il nostro concetto di “indispensabile”. Io per prima, che mi considero una viaggiatrice senza fronzoli, mi sono sempre portata tutto ciò di cui avrei magari potuto aver bisogno, non si sa mai. Una serie di indumenti per tutte le stagioni e in grado di far fronte alle temperature più estreme, oggetti e accessori in grado di risolvere emergenze di ogni tipo, scarpe per tutte le occasioni anche solo per non annoiare i piedi. Poi succede che la valigia pesa più di 25 kg e devi cominciare ad eliminare tutto ciò che sta nella lista “non si sa mai”. Ricontrolli il peso e devi limare ancora qualcosa dalla lista “roba utile”, per finire riducendo il tutto alle sole cose essenziali. Parti, fai con quello che hai e il viaggio si rivela comunque un successo. Quindi? Lezione imparata e valida anche in cucina: si può fare tanto anche con poco.

(altro…)

Potato Hot Dog Buns (panini per Hotdog alle patate)

IMG_9619

Mai mangiato un Hot Dog per strada? Nel nord Europa e in America è quasi obbligatoria una tappa ad un baracchino per un pasto veloce, gustoso ed economico che ti faccia sentire completamente inserito nell’atmosfera del luogo. È una cosa da provare a qualsiasi ora, anche senza appetito perché comunque te lo fanno venire e anche se ami il cibo sano, una distrazione come questa te la concedi senza rimpianti.

Il panino che vi propongo è apparentemente quello classico, lungo e morbido, ma con un “segreto” nell’impasto. Lo vendevano proprio in uno di quei camioncini che stazionano agli angoli delle strade negli Stati Uniti ed era più soffice di quelli che avevamo mangiato fino a quel momento. “Potato inside” mi disse il venditore.

(altro…)

Chicche allo zafferano con crema alla clorofilla e porri

8 marzo, Festa della
Donna: potremo davvero festeggiare quando non ci sarà più bisogno di un giorno
all’anno per ricordare.
Ricordare la violenza,
i soprusi, la sopraffazione, l’emarginazione, la scarsa considerazione, la
mancanza di rispetto e di libertà di tante, troppe donne ancora. Abbiamo
energia, tenerezza, fantasia, passione, intelligenza e tanto amore che potremmo
davvero cambiare il mondo se solo fosse affidato a noi. Che dite, ce lo
prendiamo?

 

Con
questo piatto delicato e colorato come il fiore della mimosa che è diventato il
simbolo di questa giornata, auguro a tutte di poter realizzare i propri sogni.
Le capacità le abbiamo, lasciateci fare.
 
 
 

Ho visto Luca Montersino estrarre la clorofilla dal prezzemolo in una trasmissione tv e mi è
sembrata un’operazione fattibile anche senza una laurea in chimica o in
biologia. Infatti è assolutamente possibile ottenere questo pigmento verde
anche nelle nostre comuni cucine, senza bisogno di alambicchi o marchingegni
complicati. Un frullatore, un colino, un fornello e 30 minuti al massimo.

(altro…)

Sformatini Lievitati di Patate con Provola e Cipolla

 
Pochi ingredienti,
poca fatica e tanto gusto! Dopo aver fatto la pizza di patate (se volete la
ricetta è qui) mi sono innamorata di questo impasto soffice e gustoso e ho
voluto provarlo in una versione monoporzione in cui ho aumentato un po’ la proporzione delle patate sulla farina. Non c’è farcitura in
superficie, naturalmente, ma nell’impasto stesso e potete arricchirla con i vostri ingredienti preferiti. 
 

(altro…)

Veggie Rainbow Cake (torta di verdure a strati multicolor)

 
 

 

La Rainbow Cake
originale, quella dolce, è colorata e accattivante e, onestamente, non ho mai
provato a farla. Però mi ha dato l’idea per farne una colorata naturalmente,
con le verdure che danno toni più pastello, intercalata da fettine di mozzarella
a simulare la farcia e coperta da una mousse di gorgonzola. L’ho preparata come
antipasto per il pranzo di Natale, eravamo in una decina e ne abbiamo mangiata
metà, quindi direi che la dose si adatta benissimo ad una bella tavolata anche
di 20 persone. Avrei voluto decorarla meglio, farla sembrare una torta dolce,
com’era nella mia fantasia, ma mentre la montavo mi ha preso il panico, ho
cominciato a temere che non sarebbe riuscita, quindi ho pensato che la
decorazione sarebbe stata sprecata e l’ho semplicemente spalmata con la mousse.
Inoltre ho fatto tutto di fretta, come già vi spiegavo nel post precedente, e
anche le foto non sono ambientate come avrei voluto. Erano già tutti seduti a
tavola con le forchette in mano, e io lì a cercare lo scatto giusto … non ho
potuto fare di più. Appena arriva la primavera la rifaccio con nuove verdure e vi prometto una presentazione migliore.

 

 

(altro…)

Egg Sandwich and Hash Browns

 

La colazione
internazionale, questo è il tema del mese del contest Un anno di colazioni. Se
è una passione la colazione, quella salata, che si prepara soprattutto nei
paesi anglosassoni, per me è quasi un delirio. Se solo avessi tempo me la
preparerei a casa molto spesso. Mio marito ne sarebbe solo felice, lui l’adora
forse più di me. In vacanza ci prepariamo spesso uova e bacon con pane tostato,
se poi la troviamo pronta non ci facciamo mancare anche salsicce, crêpes,
formaggio e uova in ogni veste. All’estero, o nelle località turistiche italiane,
mio marito viene spesso scambiato per un tedesco e se poi inizia la giornata con un pasto “alla tedesca” non fa che alimentare i sospetti. Quindi, caliamoci pienamente nella parte e prepariamo
una bella e abbondante colazione come quella che ho gustato a Cheyenne,
capitale dello stato del Wyoming, durante uno splendido viaggio di 5 anni fa.
Il locale proponeva piatti a base di uova in 32 versioni diverse, noi eravamo
in 6 e non abbiamo potuto provarle tutte, purtroppo. Io mi sono presa due
sandwich farciti con uova strapazzate e prosciutto cotto, accompagnate da Hash
Browns. 
 
Immagine “di repertorio”
Gli hash browns si possono trovare in diverse versioni, si tratta
sostanzialmente di frittelle di patate grattugiate grossolanamente, con
aggiunta, eventuale, di cipolla e uovo sbattuto. Le patate le potete cubettare
e cuocere in forno semplicemente con sale, pepe e un po’ d’olio, oppure
grattugiare insieme alla cipolla, legare con l’uovo e friggere. Personalmente
preferisco una consistenza grossolana della patata, dove i cubetti dorati danno
al piatto un aspetto più rustico. In ogni caso è un piatto da provare, magari a
pranzo se vi impressiona tutta ‘sta roba la mattina appena alzati.

(altro…)

CONSIGLIA Strudel al rabarbaro