Treccia brioche con cioccolato, arancia e spezie

treccia-brioche-cioccolato-arancia-spezie-2

Quando ad Ottobre il gruppo Re-Cake ha proposto la Babka (QUI la mia ricetta) è stato un successo mondiale! A casa mia è piaciuta da impazzire, l’ho rifatta un’altra volta e mi sono ripromessa di rifarla ancora per il pranzo di Natale. L’idea della versione natalizia è

(altro…)

Muffin doppio cioccolato con arancia e cardamomo

Sentirete che profumino delizioso spanderanno per casa questi muffin. Profumo di arancia e spezie, profumo di Natale.

muffin-cioccolato-arancia-cardamomo-14

Che colore ha il Natale? Rosso e verde come le bacche e le foglie di agrifoglio

(altro…)

Anolini al Parmigiano

anolini-12b

Gli anolini in brodo sono il mio piatto preferito da sempre. Non temono rivali e mai ne avranno. É il piatto tradizionale delle feste ma crea un’atmosfera di festa anche se festa non è, scalda il cuore e ti rimette in pace con il mondo.  

anolini-27b

In Emilia la pasta all’uovo ripiena è un must, il piatto tradizionale che non poteva mancare la domenica e che, soprattutto nei giorni di festa come Pasqua e Natale, andava e va tuttora fatto rispettando rigorosamente le regole.  Regole diverse anche a pochi chilometri di distanza ma rigide e intoccabili. Chi scotta il pangrattato col brodo e

(altro…)

Frollini a righe vaniglia e cacao

biscotti-vaniglia-cacao

Non sarà ora di confezionare qualche bel pacchetto di biscotti da regalare a Natale? No? Allora è sicuramente ora di coccolarsi con una bella tazza di tè o caffè e qualche goloso frollino da inzuppare, o da sgranocchiare semplicemente. Che gusto preferite, vaniglia o cacao? Capito, non si può scegliere quindi li metteremo entrambi, a strati per avere una golosa alternanza di sapori in una delizia friabile e irresistibile (si capisce che mi piacciono moltissimo?).

Sarà divertente preparali e seguendo le istruzioni e le immagini sarà anche semplice. Una volta assaggiati

(altro…)

Pizzette dolci con arance, cioccolato e torrone

Pizza dolce collage

San Valentino gente!! Non collegatevi ad Internet se siete allergici a cuori e cuoricini, a dolci e pasticcini, a zuccherini e frivolezze varie. Ho pensato ad un dolce pure io e, per rimanere fedele alle aspettative del momento, gli ho pure dato l’originale forma a cuore che sembra quasi obbligatoria per legge, di questi tempi. Però non ho fatto un dolce dolcissimo, anzi, c’è pure una nota aspra che contrasta col cioccolato e con la dolcezza del torrone e dei canditi. Sono molto soddisfatta perchè la bontà è assicurata e l’amore è salvo anche stavolta!

(altro…)

Tartufini al cioccolato e torrone

tartufi torrone (3)Continuiamo con le idee per smaltire quei dolci tipicamente natalizi che difficilmente si consumano durante tutto il resto dell’anno, chissà perchè? Il panettone e il pandoro non li vedreste bene sulla tavola di Pasqua o di una domenica qualunque? e il torrone non potremmo sgranocchiarlo sul divano mentre guardiamo la tv anche a primavera inoltrata? Io sono sicuramente a favore del rispetto delle tradizioni, dei tempi e delle stagioni ma questo comporta un eccesso di “articoli in giacenza” non appena termina la festa in questione se non si è consumato tutto il cibo tipico che la caratterizzava.

Alla fine siamo perfino stanchi di vedere il torrone, ad esempio, sotto forma di torrone e sentiamo quasi la necessità di trasformarlo in qualcosa che lo renda irriconoscibile, almeno a me capita, come ho fatto l’anno scorso coi frollini (la ricetta è qui).

(altro…)

Insalata con Pere, Noci e Crostini di Panettone

insalata con pere, noci e crostini dipanettone

La ricetta è già nel titolo, quindi arrivederci e grazie 🙂  In realtà dovrei aprire una categoria di ricette non-ricette, quelle preparazioni estemporanee in cui assembli ingredienti senza pesare, calcolare, controllare tempi e procedure. Questa ne farebbe parte, infatti non ho molto da aggiungere all’elenco degli ingredienti che appare nel titolo.

Tutto nasce dalla necessità di smaltire i dolci natalizi in modo un po’ diverso, quando ci si stanca di mangiare il panettone a colazione, il pandoro per merenda o il torrone per dessert. Dopo aver tostato delle fette di panettone per spalmarle di marmellata (cosa che vi consiglio di provare) ho pensato che sarebbero potute diventare dei crostini croccanti da aggiungere ad un’insalata. Quante volte ne abbiamo preparate con la frutta sia fresca che secca? e allora bando agli indugi!!

(altro…)

Biscottini friabili di torrone

Avanzato del torrone dalle feste? A me ne rimane sempre e, per non continuare a mangiarne così, sgranocchiandolo impunemente davanti alla tv, cerco di riutilizzarlo in qualche dolce con cui fare colazione o da servire a fine pasto. L’anno scorso ha fatto da ingrediente principale nel ripieno di una crostata, insieme a cioccolato e altre prelibatezze con cui ho realizzato la mia versione della torta torronata (la ricetta è qui). Quest’anno ho pensato a dei biscottini. L’ho tritato molto finemente, riducendolo praticamente in polvere e ho fatto una pasta frolla impastandolo insieme a burro, farina e uova. Mi sono detta che avrebbe potuto tranquillamente sostituire lo zucchero, con l’aggiunta delle mandorle tritate che si usano spesso per fare la pasta frolla. Il risultato è stato strepitoso. Dei biscotti che profumano di miele, friabili grazie alle mandorle, in cui, almeno nell’aspetto, il torrone è assolutamente insospettabile. 

(altro…)

Panini Brioche con Parmigiano e Pistacchi

 
Vorrei avere più tempo da dedicare ai preparativi per la tavola di Natale. Vorrei riuscire a pensare ad un menù speciale, a qualche piatto originale da abbinare agli irrinunciabili; vorrei poter fare la spesa con calma, guardandomi attorno in cerca di spunti. Mi piacerebbe poter realizzare decorazioni graziose, eleganti e che facciano sentire ben accolti i miei invitati. Vorrei andare per mercatini, impacchettare regali con cura e fantasia, passeggiare con tranquillità facendomi ispirare, incontrare persone e sedermi con loro a bere un caffè, lungo.
Invece devo lavorare il doppio degli altri periodi, arrivo alla sera della Vigilia stressata, stanca, a pezzi. Così cerco di organizzarmi per tempo, ma quando ti sembra troppo presto improvvisamente è già troppo tardi. Ti suonano alla porta.
Questi panini li ho fatti una ventina di giorni fa e congelati. Li ho scongelati la mattina di Natale e serviti come unico tocco di fantasia sulla tavola per la mia famiglia, mamma, suocera, una sorella and co. Li ho sistemati in piattini individuali e sono stati molto graditi.
Ho poi cucinato un antipasto che avevo già semi-preparato in precedenza (ve lo mostrerò in un prossimo post) e poi i classici anolini in brodo, ecc. ecc., come tradizione comanda.
E anche questo Natale è archiviato, ma ci aspettano ancora giorni di festa … 🙂

 

per l’impasto: 250 ml di latte tiepido

(altro…)

CONSIGLIA I nuovi trend a Tuttofood 2017