Crostata con Crema di Mango all’acqua

Crostata crema di mango all'acqua (25)

Credo che la prima cosa da spiegare sia la crema all’acqua. Spiegazione che è già nella definizione poichè si tratta di una crema che non prevede né latte né uova ma acqua e zucchero fondamentalmente. Si aggiunge un po’ di amido per addensare e succo di limone così da ottenere qualcosa di simile ad una gelatina. Il burro è facoltativo ma aggiunge scioglievolezza e cremosità. Ho trovato questa ricetta sul blog Scatti Golosi, in cui viene presentata al limone ed è quella la prima versione che ho provato, con somma soddisfazione e piacevolissima sorpresa. Poi ho voluto provare ad aggiungere un po’ di frutta. In realtà avevo mezzo mango rimasto da una macedonia e volevo realizzare una crema tipo bavarese per farcire una torta. Nel dubbio che risultasse troppo pesante per le mie ospiti anziane (mamma e suocera a Ferragosto, uuhhh che baldoria!!!) ho pensato che la crema all’acqua potesse adattarsi bene allo scopo. Il risultato è una crema dalla consistenza perfetta per

(altro…)

Gelato Mojito senza gelatiera (facile e veloce)

Gelato Mojito a

Come fai a non avere voglia di fare un gelato? Non dico di mangiarlo, proprio di fartelo in casa. Chi ama cucinare ama autoprodurre il più possibile anche quegli alimenti che sarebbe tanto più pratico acquistare pronti, come il pane, ad esempio, sughi e salse di ogni tipo, basi dolci e salate che si usano con una certa frequenza ma che danno tanta soddisfazione quando riusciamo a realizzarli con le nostre mani.

Per il gelato, però, ci vuole la gelatiera e, costi a parte, ci vuole poi lo spazio dove riporla durante il letargo invernale o durante quei giorni in cui non la si utilizza. Nel corso degli anni ho trovato tante ricetta per fare il gelato senza questo ingombrante elettrodomestico ma tutte, dico tutte, richiedevano tempo e pazienza per andare a girare il composto nel freezer ogni mezz’ora fino al raggiungimento della consistenza cremosa tipica del gelato.

Poi si è accesa una luce!! Ho trovato finalmente

(altro…)

Krempita alle Ciliegie

Krempita con ciliegie (5)Si scrive Krempita e si pronuncia crémpita, con l’accento sulla e. Viene dalla Croazia e non si traduce, si chiama così in ogni altra lingua perchè in nessun altro paese esiste un dolce identico a questo che abbia una sua propria denominazione. È un dolce complesso, costituito da diversi strati che potrebbero, già da soli, costituire un dolce. C’è la pasta sfoglia, la pasta biscotto, la crema pasticcera e la composta di ciliegie. Tutti questi elementi, messi insieme con equilibrio e armonia, formano una torta assolutamente perfetta, deliziosa, leggera e gustosa, fresca e gratificante. 

(altro…)

Lime Curd al Microonde

lime curd

Il CURD altro non è che una crema densa a base di uova, zucchero e frutta, solitamente a base di agrumi. Il più famoso è il Lemon Curd, ma è ottimo anche con arance, mandarini, pompelmo e lime. Si possono usare anche altri frutti purchè siano succosi, principalmente frutti di bosco. Nasce in Gran Bretagna come accompagnamento al pane o agli scones per l’ora del tè, in alternativa alle marmellate che richiedono una preparazione più lunga. Per il curd, infatti,  basta cuocere a fuoco lento succo di frutta con zucchero e uova, aggiungendo in alcuni casi burro o latte, a volte un po’ di fecola, fino al raggiungimento di una consistenza liscia ma densa. 

Grazie ai potenti mezzi tecnologici dell’era moderna ci possiamo risparmiare pure la fatica di stare sui fornelli a mescolare. In pochi minuti di microonde possiamo ottenere lo stesso ottimo risultato del curd tradizionale.

(altro…)

Panna Cotta variegata all’amarena

Inizia la stagione dei dolci freschi, della frutta, della leggerezza. Ecco, il termine “leggerezza” può avere molti significati e in campo alimentare è strettamente collegato al ridotto apporto calorico. Non credo sia questo il caso, qui la leggerezza è piuttosto nel gusto e nella presentazione. In ogni caso dolci veramente “leggeri” forse non ce ne sono, esistono dessert meno calorici di altri ma tutti contengono almeno una parte di zuccheri, spesso pure di grassi. Basta mangiarne un po’ meno, cioè una porzione sola (magari scarsa). Non è nemmeno questo il caso. Ho portato questo dolce per una merenda in compagnia, dovevamo essere almeno in 10 quindi ho raddoppiato la dose che faccio di solito. Poi uno non è venuto, l’altra è andata via prima, uno non mangia dolci, quell’altro non si sentiva bene. In poche parole, ci siamo ritrovati in 5 intorno a tutto questo ben di Dio. Cosa fai? il bis, naturalmente! Al limite si salta la cena (o la si riduce ad un’insalatina). C’è sempre una risposta e una soluzione perchè godere di un dolcetto ogni tanto non costituisca un problema, mai!

(altro…)

Gelatine al Mango con latte condensato e yogurt

 

IMG_1167

Per quanto io cerchi di consumare frutta e verdura di stagione e a kilometro 0 (o quasi) non posso far finta di non adorare anche la frutta tropicale! Arriva tutto l’anno, porta un po’ di sole e di colore sulle nostre tavole, ci fa quasi sentire in vacanza e si adatta così bene a piatti sia dolci che salati… ogni tanto cedo proprio a questa tentazione. 

Questo dessert è tanto semplice quanto raffinato. Non fatevi ingannare dal titolo o dalla presentazione, sono solo 4 ingredienti e 4 mosse per un risultato sorprendente.

IMG_1190

 

Potete presentarlo sotto forma di budino in uno stampo unico,

(altro…)

Crostata Frangipane con ripieno di Pesche al Rum

IMG_1055

Eccomi qua dopo le fatiche dell’ultima settimana, fisicamente impegnativa ma altrettanto ricca di emozioni e soddisfazioni.

A parte il lavoro e il ritorno del caldo, sono stata al Festival del Prosciutto di Parma sabato scorso, dove ho presentato la mia versione del Panino da Re, iniziativa della testata web INormaCibo. Esperienza molto interessante su cui non vorrei dilungarmi troppo per non sembrare autoreferenziale. Vi invito a leggere le cronache di INformaCibo qui e di Raffaele qui. Io ho solo messo un piccolo foto-racconto sulla mia pagina facebook.

Quindi, siccome ho detto che non ve ne parlo, cambiamo proprio argomento. Le Pesche!

(altro…)

Icebox Cake ai frutti tropicali

IMG_9804

La Icebox Cake è una torta semplicissima, velocissima e freschissima. Molto diffusa già da tempo oltre oceano, l’ ho scoperta proprio grazie ad una rivista di cucina americana che ne proponeva diverse versioni, una più golosa dell’altra. Il trucco è semplicissimo: biscotti tenuti insieme da una base di panna montata con eventuali altre creme o varianti, i biscotti si ammorbidiscono e danno l’effetto di una torta.  Ideale per l’estate perché non richiede cottura e la si può farcire con frutta fresca, ma ottima sempre perché si adatta benissimo anche a creme “sostanziose”.

In questa mia versione ho aggiunto crema di cocco alla panna montata e l’ho decorata con fette di carambola, polpa di frutto della passione e cocco grattugiato.

IMG_9809

(altro…)

Panna al Parmigiano Reggiano con fragole e riduzione al vino rosso

fragole parmigiano (18)

Questa è la seconda ricetta che presento al contest #PRchef2015 indetto dal Consorzio del Parmigiano Reggiano. Viene chiesto ai food blogger di cucinare con soli 4 ingredienti e questa è proprio una bella sfida perché ci scappa sempre di aggiungere mentre spesso è meglio sottrarre.
Quindi se sfida deve essere, che sfida sia! Vado con un dolce.
Avevo già assaggiato la ganache al cioccolato bianco col Parmigiano e mi era tanto piaciuta che l’ho rifatta più volte a casa. Ho pensato quindi di fare una specie di panna cotta aggiungendo Parmigiano giovane, che
si sposa perfettamente con le fragole che si sposano altrettanto perfettamente col vino.
E questo è quanto; semplicità è un pizzico di fantasia che non confonde, è equilibrio di dolcezza e sapore, è poco che sprigiona tutto.

(altro…)

Crema Tiramisù al Pistacchio

IMG_6963

Ecco un’altra preparazione in cui ho potuto usare il mascarpone che ormai faccio sempre in casa (trovate QUI la ricetta). Una crema chiamata Tiramisù proprio per la presenza di mascarpone e di uova che, non prevedendo cottura, vanno pastorizzate per garantirne la salubrità. È un procedimento che può sembrare difficile leggendo le istruzioni ma, fatto una volta, vi accorgerete che si esegue senza problemi. Ho aggiunto crema di pistacchi per avere una caratterizzazione decisa, esaltata da amaretti morbidi (pure fatti in casa, ricetta QUI) e granella di pistacchi. A me piacciono molto, sono un’altra delle nostre eccellenze italiane e danno una tonalità verde ai dolci che fa tanto primavera.

(altro…)

CONSIGLIA Risotto al salto