Spaghetti con sardine e crema di fagioli, tutte scatolette

Questa sì che è una ricetta di alta cucina! Altro che preparazioni laboriose, lunghi riposi e marinate, impasti a cui dare mille pieghe, ingredienti introvabili e costosi… oggi ci diamo alle scatolette! Qualcuno tirerà un sospiro di sollievo, qualcun altro storcerà il naso, lo immagino. Sono decisamente migliori i prodotti freschi, lo sanno anche i sassi, ma i sassi sanno anche che non sempre c’è tempo per mettere in ammollo e cuocere i legumi, pulire e cucinare il pesce fresco, fare la pasta in casa, andare dall’ortolano a prendere le verdure di stagione.  Quindi non facciamoci scrupoli, capita anche ai grandi chef di “cadere” nei fast food o nei cibi confezionati anche se non tutti lo ammetterebbero; non ci sentiremo in imbarazzo noi, che abbiamo sempre mille cose da fare?

Ma la vera domanda è: possiamo mettere in tavola una cena buona e gratificante in pochi minuti con quello che ci ritroviamo in dispensa? La risposta è sì! Apriamo dunque i nostri barattoli, lattine e vasetti e portiamo in tavola un piatto gustoso aggiungendo solo un pizzico (ma proprio poca) di fantasia.

Spaghetti con sardine e crema di fagioli, tutte scatolette
 
Ingredienti per 4 persone
  • 320 g di spaghetti integrali
  • 1 scatola di fagioli cannellini
  • 1 scatoletta di sardine
  • ½ cipolla
  • Qualche pomodorino in conserva
  • Parmigiano grattugiato
Procedimento
  1. Lessate gli spaghetti in abbondante acqua salata
  2. Nel frattempo scolate i fagioli dal liquido di conservazione e frullateli insieme alla mezza cipolla tagliata a pezzi grossolani.
  3. In una padella scaldate un filo d’olio e fate insaporire i pomodorini conservati, aggiungete la crema di fagioli e stemperate con un cucchiaio di acqua di cottura. Salate e pepate.
  4. Scolate la pasta al dente e fatela saltare nella padella col condimento, pochi istanti, giusto il tempo di legare tutti gli ingredienti.
  5. Aggiungete le sardine scolate e tagliate e pezzi. Date ancora un giro per scaldare ed insaporire il tutto e distribuite nei piatti.

Comments

  1. Leave a Reply

    Mary Vischetti
    20 gennaio 2017

    Grazie Cecilia, per questa deliziosa ricetta…è velocissima e davvero squisita! I cannellini creano una cremina gustosa che conquista al primo morso😍😍Da rifare e rifare!
    Bacio grande,
    Mary

    • Leave a Reply

      Cecilia Concari
      20 gennaio 2017

      Grazie Mary!! Stavo per dire che le idee più semplici si rivelano “a volte” vincenti, invece è spesso così, quando si ha fretta non si deve per forza rinunciare al gusto 🙂
      A presto, un bacione, ciao!!

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

CONSIGLIA Strudel al rabarbaro