Insalata con pere caramellate, speck, noci e gorgonzola

A casa mia la frutta non va, io ne mangio pochissima e mio marito non la vuole nemmeno vedere. Ma sappiamo tutti quanto faccia bene e sappiamo anche che non possiamo mangiare solo fragole a maggio e melone d’estate, quindi mi devo inventare qualcosa per introdurne un po’ nella nostra alimentazione. L’unico modo è infilarla a tradimento nelle pietanze salate. In questo modo a me piace tantissimo e lui la tollera quindi, appena mi capita qualche ricetta o qualche spunto per poter cucinare la frutta, mi ci butto a capofitto e, solitamente, siamo tutti soddisfatti.

Le pere si prestano brillantemente allo scopo, ideali come sono ad accompagnare formaggi e insalate. In questa insalata, in particolare, regna un’armonia di sapori diversi ma ben legati fra loro che danno vita ad un piatto completo, ricco e irresistibile. La ricetta è della chef inglese Lorraine Pascale -che amo molto per le sue idee creative ma semplici e stimolanti- che ho giusto modificato, come faccio spesso, ahimè, in base alla mia disponibilità di ingredienti. Ho usato radicchio anzichè rucola, noci invece di pinoli e speck al posto della pancetta; direi che non cambia la filosofia del piatto, semplicemente si adatta meglio ai miei gusti, tutto qua.  

L’originale prevede una pera per ogni commensale ma con tutto il resto degli ingredienti diventa un piatto molto sostanzioso mentre io ho preferito dimezzare le dosi per lasciare spazio ad un secondo piatto. Le dosi nella scheda possono quindi essere considerate indicative, regolatevi secondo il vostro gusto, questa può essere anche solo un’idea.

Insalata con pere caramellate, speck, noci e gorgonzola
 
Ingredienti per quattro persone
  • 2 pere piuttosto grossine, mature ma sode
  • 160 g circa di radicchio di campo
  • 150 g di speck (o pancetta) a fette piuttosto spesse
  • 100 g di gorgonzola
  • due manciate di noci sgusciate
  • 30 g di burro
  • 2 cucchiai di miele
  • 1 cucchiaino di senape in grani
  • un goccio di aceto balsamico
  • un filo d’olio extravergine d’oliva
  • sale e pepe q.b.
Procedimento
  1. Tagliate a listarelle lo speck e rosolatelo a fuoco vivace finchè è croccante, poi scolatelo dalla padella e tenetelo in caldo.
  2. Mettete, nella stessa padella, metà del burro e un filo d’olio e.v.o. Sbucciate le pere, eliminate il torsolo e dividetele in quattro spicchi ognuna che metterete nella padella non appena il burro si sarà sciolto.
  3. Salate e pepate a piacere, aggiungete una cucchiaiata di miele e lasciate caramellare per una decina di minuti, girando gli spicchi per farli dorare uniformemente.
  4. Spruzzate un goccio di aceto balsamico, cuocete ancora per un paio di minuti poi togliete le pere dalla padella.
  5. Aggiungete allora l’altra metà del burro, ancora un bel cucchiaio di miele, la senape, sale e pepe secondo il gusto. Tenete sul fuoco solo il tempo necessario a sciogliere il miele e scaldare la salsa.
  6. Distribuite il radicchio lavato e scolato sui piatti, adagiate due spicchi di pera per ogni commensale, coprite con lo speck e sbriciolate sopra qualche gheriglio di noce.
  7. Condite con un po’ di salsa e completate con pezzetti di gorgonzola.
Note
  1. Queste sono le dosi per servire il piatto come antipasto. Se volete farne un piatto principale raddoppiate le dosi (ovvero 4 spicchi di pera per ognuno)

Comments

Be the first to comment.

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

CONSIGLIA Strudel al rabarbaro