Ciambelline all’arancia e latte di mandorle

Buon anno!! Sono in ritardo per farvi gli auguri? No, non credo, non è mai troppo tardi per fare gli auguri e inoltre non vengo a mani vuote. Porto queste ciambelline morbide e leggere grazie al latte di mandorle, profumate grazie all’arancia e a un pizzico di cardamomo (che potete omettere se non vi va) e invitanti grazie ad una glassa golosa. 

La maratona natalizia (e parlo di lavoro) mi ha messo a terra e mi ci è voluto più del previsto per recuperare il ritmo normale e tornare a pubblicare. Avevo fatto delle cosine carine per il pranzo di Natale e Capodanno ma non ho fatto nemmeno mezza foto. Pigrizia, stanchezza, poca voglia di scrivere, un po’ tutte queste cose ma proprio non mi andava. Adesso però mi pento un pochino perchè un paio di antipasti sfiziosi e di dolcetti golosi avrebbero meritato un po’ di scena, me li terrò buoni per l’anno prossimo (se me ne ricorderò per tempo). 

Tornando alla ricetta di oggi, è il gioco “sei in cucina” che mi ha stimolata a rimettermi ai fornelli con una lista ingredienti irresistibile. Quello principale e immancabile è l’arancia, poi ne ho scelti altri due, latte di mandorla e cardamomo, che adoro. Però il latte vegetale è venduto in brik da un litro, troppo per me che ne consumo pochissimo, quindi ho pensato di autoprodurre il latte di mandorla per averne solo il necessario, o poco più. Davvero si fa in un attimo ed è buonissimo. Il procedimento lo trovate sulla mia pagina Facebook, a questo link

Ciambelline all’arancia e latte di mandorle
 
Ingredienti per circa 14 ciambelline diam. 7 cm.
  • 200 g di farina 00
  • 80 g di ricotta
  • 80 g di zucchero
  • 200 g di latte di mandorle
  • 3 cucchiai di olio di semi
  • un’arancia non trattata (la scorza e circa 40 g di succo)
  • mezza bustina di lievito per dolci
  • 5 bacche di cardamomo tritate
Per la glassa
  • 250 g di zucchero a velo
  • qualche cucchiaio di succo d’arancia
  • 3 o 4 gocce di colorante alimentare arancione
Procedimento
  1. In una ciotola lavorate la ricotta con lo zucchero.
  2. Aggiungete poi il latte di mandorle, scorza grattugiata e succo d’arancia, il cardamomo tritato, olio e sale e amalgamate bene il composto.
  3. Setacciate la farina col lievito ed unitela al composto precedente.
  4. Imburrate le impronte di una teglia per ciambelline e versate il composto senza arrivare al bordo (utilizzando una tasca da pasticciere sarà un’operazione più semplice e più pulita)
  5. Infornate a 180°C in forno già caldo per circa 30 minuti.
  6. Sfornate e fate raffreddare nello stampo.
  7. Preparate la glassa setacciando lo zucchero a velo in una ciotola.
  8. Unite un paio di cucchiai di succo d’arancia e mescolate formando una cremina. Aggiungete altro liquido per ottenere una consistenza più fluida ma fate attenzione perchè ne occorre veramente poco poco. Aggiungete qualche goccia di colorante arancione e mescolate per uniformare la tonalità.
  9. Sformate le ciambelline, intingetele nella glassa dalla parte bombata e sistematele su una gratella per farle scolare ed asciugare.
  10. Per avere una glassatura più coprente passate una “seconda mano” ovvero, quando il primo strato sarà asciutto pucciate le ciambelle nella glassa una seconda volta
Note
  1. per fare la glassa potete usare anche acqua o lo stesso latte di mandorla al posto del succo d’arancia.
  2. Il mio stampo prevede 12 impronte per ciambelline, quindi mi è avanzato un po’ di impasto che ho cotto in pirottini di silicone.

 

Con questa ricetta gioco a “SEI IN CUCINA” la sfida degli ingredienti. Questa la lista della spesa per il mese di Gennaio. Venite, si gioca QUIL'immagine può contenere: sMS

Comments

  1. Leave a Reply

    Marzia
    29 gennaio 2017

    Cecilia che golose queste ciambelline! Quante ne posso mangiare per rimanere sempre in fascia detox? 😀 Grazie per aver partecipato, un abbraccio forte!

    • Leave a Reply

      Cecilia Concari
      29 gennaio 2017

      Beh Marzietta, effettivamente non sarebbero molto detox, dicamo solo un po’ più leggere dei dolci natalizi 😀 comunque per me puoi mangiarne quanto vuoi!! 🙂

  2. Leave a Reply

    Alessandra
    1 febbraio 2017

    Super golose e bellissime! E poi hai fatto anche il latte di mandorla <3
    Te ne rubo una. Anzi due, va', tanto sono sane 😛

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

CONSIGLIA Foresta di alberi innevati