Pan e Nus (Pane alle Noci)

Basi, Pane e Panini | 29 settembre 2015 | By

IMG_1324

“Pan e nus, mangià da spus” dicevano i nostri vecchi. Ovvero “Pane e noci, cibo da sposi”, perché conoscevano l’importanza del pane e la ricchezza delle noci. Ignorandone la ragione scientifica, senza conoscere il valore nutrizionale di questi alimenti, ma perché la saggezza popolare, tramandata nel corso delle generazioni, trovava sempre conferma nell’esperienza vissuta. Una volta chiesi a mia nonna come mai fosse importante mangiare le noci, “Perché mia mamma me ne dava una tutti i giorni quando andavo a scuola” fu la sua risposta. Non chiariva la mia domanda ma aveva comunque un grande significato. Bastava sapere che faceva bene. Con un pezzo di pane avvolto in un tovagliolo e una noce in tasca tutte le mattine scendeva a piedi fino a scuola, per chilometri, attraverso i campi giù per le colline piacentine.

IMG_1314

Adesso lo sappiamo. Le noci sono ricche di grassi monoinsaturi, quelli benefici per la salute, contengono omega-3 e omega-6 che aiutano a tenere sotto controllo il colesterolo. Sono utili nella prevenzione delle malattie cardiache e dell’arteriosclerosi. Mi sono letta un po’ di notizie e sono rimasta piacevolmente impressionata dai benefici che il nostro organismo può trarre da un consumo regolare di questo frutto che ha potere antiossidante, contiene proteine e vitamine, nonché acido folico, aiuta gli sportivi e le donne in gravidanza, insomma un vero alleato del benessere. E i nostri nonni e bisnonni lo sapevano anche senza Google o Wikipedia.

Se poi insieme alle noci mettiamo un pane naturale, fatto in casa, possiamo quasi dire di ritornare alle origini. Ho mischiato la farina integrale di grano tenero con quella #tipo 1, in parti uguali, per avere un pane rustico ma dalla fetta non troppo scura e le noci le ho aggiunte direttamente all’impasto, in modo da poter avere una bella fetta di pane con le noci già incorporate.

Panenus Collage2

 

IMG_1301 

Pan e Nus (Pane alle Noci)
 
Ingredienti per 4 pani da ca. 300 g l’uno
  • 350 g di farina Frumenta GMI Integrale di grano tenero
  • 350 g di farina Frumenta GMI #1 di grano tenero Tipo 1
  • 1 bustina di lievito di birra secco
  • 550 g di acqua tiepida
  • 20 g di zucchero
  • 15 g di sale
  • Un filo d’olio e.v.o.
  • 120 g di gherigli di noce
Procedimento
  1. In una ciotola mischiate la farina integrale con il lievito e lo zucchero, aggiungete 300 g di acqua tiepida e mescolate. Coprite con pellicola trasparente e lasciate riposare per 30 minuti circa.
  2. Nella ciotola della planetaria (o di una normale impastatrice o sul tagliere se preferite impastare a mano) preparate la farina #1, il sale e un filo d’olio extravergine d’oliva
  3. Unite la massa di farina integrale che si sarà leggermente gonfiata e iniziate ad impastare aggiungendo la restante acqua tiepida.
  4. Lavorate per una decina di minuti, l’impasto dovrà essere elastico e omogeneo anche se la farina integrale lo manterrà comunque piuttosto ruvido.
  5. Trasferitelo in una ciotola coperta da pellicola trasparente e fate lievitare in luogo tiepido (25/28°C) per un’ora circa.
  6. Trascorso questo tempo riprendete la palla lievitata e dividetela in quattro parti.
  7. Stendete ogni parte in un rettangolo e distribuite le noci spezzettate sulla superficie dell’impasto.
  8. Arrotolate ogni rettangolo partendo dal lato corto e tirando leggermente i lembi verso l’esterno per ottenere un filoncino piuttosto regolare
  9. Disponete le quattro pagnotte sulla placca del forno ricoperta di carta forno, con la parte della chiusura del rotolo rivolta verso il basso.
  10. Praticate qualche taglio obliquo e parallelo sulla superficie e rimettete a lievitare per un’altra ora circa.
  11. Accendete poi il forno a 180/190°C, disponete una teglia o un tegamino con dell’acqua sul piano più basso del forno per evitare che si formi sul pane una crosta troppo secca e infornate per circa 30/40 minuti, fino a completa doratura.
Note
  1. Questo pane è un’ottima merenda anche così al naturale, ma si presta perfettamente ad accompagnare piatti di ogni tipo, soprattutto formaggi, verdure, salse agrodolci e miele.

 pane alle noci

IMG_1310

  

Comments

  1. Leave a Reply

    ipasticciditerry
    29 settembre 2015

    Ma guarda che combinazione … ho sfornato due ore fa il mio pane con le noci! Bellissimo anche il tuo, è vero le noci fanno bene ed è buona cosa mangiarle senza abusarne. Buona serata Cecilia

    • Leave a Reply

      Cecilia Concari
      29 settembre 2015

      uellà! quando una cosa è buona te la ritrovi facilmente, vero? poi passo ad assaggiare il tuo di pane con le noci e vediamo 😉 ciao Terry, grazie!

  2. Leave a Reply

    simona
    29 settembre 2015

    qui in piemonte il proverbio fa: ” pan e nus – mangè da spus; nus e pan – mangè da can” pane e noci mangiare da sposi, noci e pane mangiare da cane. (che cavolata :-)) amo terribilmente il pane alle noci Ceci, ma che brava!!!

    • Leave a Reply

      Cecilia Concari
      30 settembre 2015

      Ciao Simo!! pare che il detto si concluda così anche qui, ma io non l’avevo mai sentito, me l’ha detto una signora stamattina 🙁 forse qualche spiritoso aveva solo bisogno di fare la rima!!
      Grazie carissima, buona giornata

  3. Leave a Reply

    Patrizia
    1 ottobre 2015

    Eccomi qui! Hai proprio ragione, i nostri nonni non avevano bisogno di Google o Wikipedia! Mi sa che ci provo a rifarlo, adoro le noci 🙂

  4. Leave a Reply

    SABRINA RABBIA
    3 ottobre 2015

    E’ UNO SPETTACOLO VEDERLO, IMMAGINO LA BONTA’!!!!COSI’ BEN LIEVITATO MORBIDO DALLA FORMA PERFETTA!!!COMPLIMENTI CARA!!!BACI SABRY

    • Leave a Reply

      Cecilia Concari
      3 ottobre 2015

      Forse la forma non mi è venuta proprio perfetta, ma sul resto sono d’accordo 😀 Grazie mille Sabry!! bacioni!

  5. Leave a Reply

    Lorenzo D.
    12 ottobre 2015

    Specialmente bello, incredibilmente buono, compliments 🙂

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

CONSIGLIA Foresta di alberi innevati