Melanzane Perline Sott’Olio

melanzane perline (2)  

Quando vado al mercato, o al super, mi guardo intorno alla ricerca di ispirazione e quale miglior stimolo può venire se non da un ortaggio sconosciuto e mai visto prima? Mi è capitato tante volte di imbattermi in zucchine gialle, patate viola, mini-pannocchie e tanti altri tipi di verdura che non posso elencare perché non ne conosco il nome, ma mi trovavo all’estero e l’unica cosa che potevo fare era fotografare.  Ma le Melanzane Perline, quelle no, non me le sono fatte sfuggire. Le ho comprate senza sapere cosa ne avrei potuto ricavare ma sapevo che mi sarebbero piaciute. Adoro le melanzane e queste, mi sono detta, sono solo più piccole. Inoltre sono bellissime, di un bel colore viola chiaro e brillante, irresistibili! A casa ho cercato informazioni ed ho trovato ricette che prevedevano di cucinarle al forno, gratinate o farcite, ma quelle che ho preso io sono proprio piccole piccole e ho pensato si prestassero meglio ad essere invasate sott’olio e consumate come contorno ad un piatto di salumi o come antipasto.

melanzane perline (13)

L’unico inconveniente è che con la cottura, per quanto breve, perdono il meraviglioso tono viola che hanno da crude e che le rende così attraenti.

melanzane perline (10)

Melanzane Perline sott’olio
 
Ingredienti (Le dosi sono indicative)
  • 1 kg. di melanzane perline
  • 1 lt. d’acqua
  • 1 lt. d’aceto di vino bianco
  • Sale grosso q.b.
  • Pepe rosa
  • Foglie d’alloro
  • Olio extravergine d’oliva
Procedimento
  1. Lavate le melanzane, togliete il picciolo e tagliatele longitudinalmente aprendole a libro ma senza staccarle.
  2. Mettete a bollire l’acqua con l’aceto, salate e sbollentate le melanzane per circa 4 o 5 minuti
  3. Scolatele e fate asciugare su un canovaccio pulito, coperte, per parecchie ore, anche tutto il giorno.
  4. Nel frattempo sterilizzate vasetti e coperchi.
  5. Quando le melanzane sono asciutte infilatele nei vasetti cercando di occupare tutti gli spazi, alternando con un paio di foglie d’alloro e qualche chicco di pepe per ogni vasetto.
  6. Coprite con l’olio, pressando leggermente in modo che penetri bene in tutti gli spazi. Chiudete e riponete al fresco.
  7. Consumate dopo almeno 2 settimane. Si conservano, in un luogo fresco e asciutto, per tutto l’inverno.
Note
  1. Secondo il vostro gusto potete variare la proporzione acqua/aceto in cui sbollentare le melanzane. Potete anche aggiungere aglio e/o peperoncino al condimento nei vasetti.

melanzane perline (5)

Comments

  1. Leave a Reply

    paola
    11 agosto 2015

    non sapevo si chiamassero perline,le ho viste qualche anno fa se le trovo faccio anche io,felice giornata

    • Leave a Reply

      Cecilia Concari
      11 agosto 2015

      nemmeno io, anzi mi erano proprio del tutto sconosciute. Spero anch’io di trovarne ancora, voglio provarle in qualche altra ricetta.
      Ciao Paola, grazie!!

  2. Leave a Reply

    batù simo
    11 agosto 2015

    maddai..che belle!!! grande Cecilia 🙂 anche io mai viste e le acquisterei, devo confessarti che sono molto restia per ciò che non è comune, ovvero carote viola, mini pannocchie e via dicendo, mmm non mi ispirano. no. queste melanzanine veloci da mettere sott’olio invece si, eccome!

  3. Leave a Reply

    Nathan Gockerell
    31 agosto 2015

    Consumare dopo una decina di giorni, in modo che si insaporiscano bene con l’olio e il peperoncino.

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

CONSIGLIA Involtini di peperoni e quinoa