Nidi di Rondine Cotto e Formaggio

 

Vi lascio l’ultima ricetta prima di Pasqua, poi sarò collegata a singhiozzo (più no che sì), per un primo piatto che ben si adatta a queste giornate.
Dopo tante
ricette varie torno finalmente ad una pasta al forno, categoria che amo molto. Onestamente le amo tutte, ma qui apprezzo molto la praticità. Poter preparare
in anticipo un piatto gustoso e magari un po’ complicato, ti consente di non
arrivare trafelata alla cena e rilassarti con gli ospiti mentre il forno fa il
suo lavoro.
 


                                       Per la pasta fresca: 400 g di farina 00
                                                                          4 uova

Per farcire: 600 g di prosciutto cotto affettato
700 g di formaggio a fette tipo Edamer
600 g di besciamella (cioè ottenuta con ½ lt. di latte)
Per condire: qualche fiocchetto di burro
Parmigiano Reggiano grattugiato

 

Le dosi sembrano esagerate e in effetti lo sono. Vi ho dato la proporzione di
ingredienti per la farcitura da utilizzare con quella quantità di pasta. Questa
è una preparazione in cui la pasta non è l’ingrediente principale ma
coprotagonista. Anche se dare dosi esatte è molto difficile perché ci si regola
meglio a occhio, direi che con tutta ‘sta roba otterrete circa 15 porzioni,
quindi, se volete dimezzate, altrimenti congelate, oppure invitate gente!

 

 

Fate la pasta e fatela riposare. Mettete
a bollire una bella pentola d’acqua e preparate a fianco una bacinella di acqua
fredda. Tagliate la pasta a mucchietti e cominciate a tirare le sfoglie con la
macchinetta. Calcolate che dovrete ottenere delle strisce piuttosto lunghe e
abbastanza larghe, quindi ritagliatele di mano in mano che le tirate e
utilizzate i ritagli nella sfoglia successiva. Per poi avere dei bei rotoli ci
vorranno delle sfoglie larghe circa una spanna e lunghe almeno 3 (sempre
spanne, unità di misura scientifica e universalmente riconosciuta). Sbollentatele
in acqua salata e leggermente oleata, passatele nell’acqua fredda e poi
stendetele ad asciugare su canovacci puliti. Esaurita la pasta fate la
besciamella (cliccate qui per il procedimento) 

 

 

Stendete uno strato di besciamella
sul fondo della teglia, aprite le sfoglie di pasta e stendete su ognuna un
leggero strato di besciamella. Procedete poi con uno strato di cotto e poi di
fette di formaggio. Cercate di lasciare un piccolo spazio tra una fetta e l’altra
perché, arrotolando la pasta, non si accavallino. 

 

 

Partite da un lato corto della
sfoglia e cominciate ad arrotolarla intorno, formando un cilindro. 

 

Esaurite tutte le sfoglie, tagliate i
cilindri a rondelle alte circa un paio di centimetri (anche più alte, se le
preferite) e adagiatele nella teglia. Una volta che avrete completato l’opera
le potrete infornare così come si presentano o cospargere con qualche
fiocchetto di burro per renderle ancora più morbide e gustose e Parmigiano
Reggiano a volontà

In forno caldo saranno pronti in meno di 15 minuti

 

Comments

  1. Leave a Reply

    manu ela
    17 aprile 2014

    Anch'io da domani farò fatica a collegarmi. Vado qualche giorno a trovare i miei e li non prende niente. Così ti faccio oggi gli auguri di buona Pasqua. Ciao

  2. Leave a Reply

    Mary
    17 aprile 2014

    Bellissima ricetta Cecilia…è perfetta per questi giorni di festa!! Un abbraccio e buona Pasqua, Mary

  3. Leave a Reply

    Sabrina Rabbia
    18 aprile 2014

    CHE RICETTA FANTASTICA, UN ALTRO MODO DI FARE LE LASAGNE!!! BUONA PASQUA CARISSIMA!!!UN BACIO SABRINA

  4. Leave a Reply

    ideeinpasta
    18 aprile 2014

    Ragazzeeee, grazie a tutte, tanti auguri anche a voi e ci sentiamo presto, un bacio (uno ciascuna)
    ciao!!

  5. Leave a Reply

    Ricette sfogliate
    19 aprile 2014

    Che ricetta gustosa e sfiziosa!!! Complimenti Cecilia, ti auguro di trascorrere una Pasqua serena insieme alle persone a te più care. Un forte abbraccio!!!:-)))))

  6. Leave a Reply

    kiara
    20 aprile 2014

    Mamma che belli, e che buoni sicuramente. Buona pasqua ciao kiara

  7. Leave a Reply

    Daria
    21 dicembre 2015

    Ciao io sono di origini parmensi e mia zia mi passò questa ricetta tanti anni fa. Io però la faccio un po’ diversa, quindi ti segno le mie varianti, per provare qualcosa di nuovo! Io il prosciutto cotto ed i formaggi (fontal, edam, grana) li metto tutti assieme nel mixer e li sminuzzo lasciando il composto a pezzi non troppo fini. Stendo il composto sopra la besciamella, proprio come hai fatto tu e chiudo con lo stesso procedimento. Una volta nella teglia, prima di mettere in forno, ricopro i nidi con del ragù di carne abbastanza liquido. Una ricetta da provare! E’ diventato il mio piatto forte, soprattutto per le feste di Natale!

    • Leave a Reply

      Cecilia Concari
      21 dicembre 2015

      Ciao Daria, grazie mille!
      in realtà le varianti possibili sono molte, anzi, direi che ognuno ci può mettere la propria fantasia. Col gorgonzola, per esempio, non ti ispira? a me un sacco e l’ho provata anche coi porri passati in padella. Proverò al più presto anche la tua versione.
      Buone feste e a presto, ciao!

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

CONSIGLIA Ciambella con sorpresa