Tortini di pesce in salsa di pomodoro

Il titolo preciso della ricetta di Yotam Ottolenghi (tratta da Jerusalem, sì, lo so, sembra che abbia solo quest’unico libro di cucina) era “tortini di merluzzo in salsa di pomodoro” però io ho usato il nasello (consentito nelle varianti) quindi sono stata più generica perché, appunto, possono essere realizzati con nasello, merluzzo o rombo (e forse pure col pesce che più vi piace)

Non sono le solite polpette di pesce in umido, come qualcuno potrebbe obiettare, perchè i profumi e gli aromi, sia dell’impasto che del sugo, sono per me inusuali e sono stati una piacevolissima novità.  Li ho cucinati per mia nipote, ospite a cena prima che ripartisse per le sue montagne, alla quale mi piace far provare piatti originali (la uso da cavia ogni tanto e pare che non disprezzi). Ho preparato sia i tortini che la salsa in anticipo, ho dorato un attimo

(altro…)

Biscotti bicolore per iFoodStyle

È uscito ieri il nuovo numero di iFoodStyle – dal web alla tavola, un numero importante perchè segna il primo compleanno della rivista on-line, importante perchè è ricco dei colori caldi dell’autunno ma è importante molto anche per me, perchè ho potuto contribuire con una mia ricetta.

Nella rubrica “Biscotti con la frutta secca”

(altro…)

Limoni in conserva

Avevo limoni in abbondanza, avevo limoni bellissimi e profumatissimi, avevo limoni Costa di Amalfi IGP, avevo limoni che temevo andassero sprecati.

Avevo un libro nuovo, desiderato da tempo, avevo un libro di ricette che mi aveva spalancato le porte di un mondo culinario sorprendente, avevo Jerusalem di Yotam Ottolenghi.

E cos’ho trovato a pag.303 se non la ricetta giusta al momento giusto? La conserva di limoni, l’ideale per esaltare piatti di carne, pesce, legumi,

(altro…)

Trifle Cheesecake con Salsa di Mirtilli

Porto in tavola il dessert e annuncio con somma soddisfazione: “Traifol cischeik con salsa di mirtilli”. I miei ospiti (tutti familiari, eh, persone che mi conoscono bene…) mi guardano sconcertati, molto ma molto diffidenti. Vedo i loro sguardi passare dalla mia faccia al vassoio e dal vassoio alla mia faccia, l’aspetto sembra invitante ma chissà che roba è. Li tranquillizzo “una specie di tiramisù nel bicchiere con un po’ di mirtilli sciroppati”. Aaaaaahhh, ok. La parola “tiramisù” sembra confortarli e rassicurarli. Però non è proprio un tiramisù, c’è una specie di Pan di Spagna al posto dei savoiardi, una crema di formaggio e panna montata al posto della crema al mascarpone, non ci sono uova nella crema, non c’è il caffè, non c’è il cacao ma i mirtilli, insomma non è un tiramisù …è un trifle, ok? un trifle! Va beh, cucchiaini già affondati fino al fondo del bicchiere, bocche piene, baffetti rossi e silenzio totale, il Trifle si stava già presentando da solo.

(altro…)

Papaya in insalata con cipollotti, pomodori e nocciole

Per fare un’insalata non ci vuole la ricetta, metti tutto quello che trovi nel frigo o che ti va o che pensi stia bene insieme, condisci, mescoli e mangi. Esatto, purchè si mantenga un certo equilibrio di sapori e consistenze. Mescolare frutta e verdura è una cosa che abbiamo imparato a fare ormai da tempo quindi proviamoci anche con la frutta tropicale, perchè no?

La papaya ormai si trova con una certa facilità anche alle nostre latitudini. Certo, gustata nei paesi d’origine ha tutto un altro sapore e non solo per il fascino che evoca l’idea di gustarla sotto una palma in riva al mare ma perchè, ovvio, meno strada fa meno sapore perde.  Accontentiamoci di quel che passa il convento e se troviamo una papaya al supermercato non lasciamocela sfuggire perchè è un frutto buonissimo, versatile e ricco di sostanze benefiche per l’organismo. Poche calorie, tante fibre e vitamine, ottimo alleato della digestione; ma non mi dilungo perchè non ho l’autorità per parlarvi scientificamente dei benefici di questo frutto.

Vi parlo della sua versatilità in cucina.

(altro…)

Albicocche al forno con tonno e cipollotti

Alzi la mano chi le aveva scambiate per pomodori ripieni! Per un attimo, a primissima vista li sembrano, in effetti e oltretutto sarebbero indicati anche con questo stesso ripieno. Invece è frutta. La adoro nei piatti salati,

(altro…)

Bonbons di gelato al caffè (senza gelatiera)

Il gelato senza gelatiera, che scoperta! ormai lo conoscono anche i polli, lo sanno fare anche i bambini, lo sanno anche i sassi che basta latte condensato, panna montata e un ingrediente a piacere per dare gusto. Può essere frutta frullata, frutta a pezzi, cioccolato, aromi vari, liquori, sciroppi e, come in questo caso, caffè. La prima versione che ho postato sul blog era al Mojito e la trovate QUI 

Non posso più farne a meno, si fa in un attimo ed è buonissimo e davvero le varianti sono mille. Questa volta

(altro…)

Gnocchi di Carote al Pesto di foglie (di carote, appunto)

Oggi sono di poche parole, sto per andare in vacanza e ho le valigie da chiudere, la casa da sistemare, i documenti da controllare e un sacco di altre cose di cui, ormai, ho deciso di non potermi proprio occupare. Ma ho una ricettina sfiziosa che mi è piaciuta tanto e ve la voglio lasciare prima di partire, visto che poi non ci sentiremo per un paio di settimane. Posterò qualche notizia sulla pagina Facebook del blog, se avrete voglia di seguirmi, ma ricette nuove sul blog tarderanno ad arrivare. Quindi chiudiamo per ferie con una ricetta doppia, gli gnocchi di carote e patate e un gustoso pesto per accompagnarle, fatto coi ciuffi delle carote stesse (che potrete usare anche per qualsiasi altro tipo di pasta, ovviamente). Perchè è sempre più importante non buttare niente in cucina 😉 

(altro…)

Pasta Integrale con yogurt, piselli e Feta, Ottolenghi style

Che vorrà mai dire Ottolenghi style? Conoscete uno chef di nome Yotam Ottolenghi? Credo proprio di sì, almeno per sentito dire, almeno per aver letto riferimenti alle sue ricette in un blog o in una pagina Facebook. Sì, perché la sua cucina ha letteralmente conquistato molti appassionati, blogger e non, aprendo le nostre cucine a sapori inusuali e abbinamenti inediti. Nulla di strano, nulla di extra-terrestre, nulla che faccia storcere il naso, anzi, ricette facili (alcune forse complicate dalla lunga lista di ingredienti) che incuriosiscono e vanno provate. 

Ho già cucinato diversi suoi piatti e li ho adorati tutti, senza esclusioni e senza delusioni. Una sua ricetta l’ho pubblicata quest’ inverno (orzotto al pomodoro e feta marinata, link QUI) ora ve ne voglio proporre una estiva.

(altro…)

Crostata integrale con Composta di ciliegie al basilico

La prima volta che ho assaggiato il basilico in un dolce era in un gelato. Una crema con un intenso profumo di qualcosa che nessuno a tavola riusciva ad identificare; sì, si sentiva che era qualcosa di insolito per un gelato, sembrava un’erba aromatica ma c’è voluto più di un assaggio per raggiungere la soluzione. Basilico! esatto, proprio lui…e finalmente potevamo assaporarne il profumo con totale soddisfazione, perchè la mente ormai era a riposo e tutto era concesso ai sensi.

(altro…)

CONSIGLIA Risotto al salto